L'attività

 

Il Notaio è un Pubblico Ufficiale garante della correttezza nell'esercizio dell'autonomia privata. Egli ha il compito di accertare ed interpretare la volontà delle parti (cioè delle persone) che concludono un contratto e redigerne in modo conforme alla legge e con chiarezza le relative clausole.

Il Notaio inoltre svolge un'attività di consulenza al fine di orientare le parti nella scelta dell’atto o degli atti che meglio realizzano un risultato giuridico corrispondente allo scopo pratico da esse liberamente e consapevolmente voluto. Quando lo scopo delle parti può essere raggiunto in più modi, il notaio spiega loro in modo chiaro e completo il contenuto e gli effetti giuridici degli atti che possono essere utilizzati per conseguirlo, e informa le parti dei relativi costi fiscali.

Infine, per la sua particolare conoscenza del diritto civile, commerciale e tributario, il Notaio può dare pareri orali o scritti, soprattutto in materia di contratti, di successioni a causa di morte, di società, di imposte e tasse, anche indipendentemente dalla stipulazione di un atto notarile. In particolare, nell’attività di consulenza tributaria, ha il dovere di consigliare le parti a chiedere, quando ne ricorrano i presupposti, l’applicazione delle norme che prevedono agevolazioni tributarie.

 

Il Notaio svolge dunque una funzione sociale di grande rilievo in momenti essenziali della vita del cittadino. Compito del notaio, ad esempio, è quello di tutelare coloro che acquistando la prima ed unica casa della vita non possono E NON DEVONO rischiare niente e vogliono che ci sia un Pubblico Ufficiale che garantisca loro che la casa è realmente disponibile e non ha ipoteche. Un professionista, cioè, che dia certezze.

Non è un caso che il notariato di tipo latino (dove il notaio garantisce personalmente i clienti della solidità giuridica del contratto) sia presente in 81 Paesi, da tutta l’Europa continentale all’America latina, ai paesi dell'est europeo, alla Cina. Non è un caso che dove interviene un Notaio sia scarsissima la litigiosità davanti ai Giudici.

“Perché il notaio?” ha dunque una risposta agevole: perché il cittadino ha più sicurezza, più efficienza, ha meno costi, più semplificazione nei rapporti con la Pubblica Amministrazione; ha a disposizione un professionista che risponde economicamente della solidità dei contratti che stipula; come - per i trasferimenti immobiliari e gli atti societari – una sorta di sportello unico di grande qualificazione giuridico–fiscale e di forte garanzia morale: in tempi così complessi, incerti e di mediocre livello culturale, non ne vale la pena?

 

Altro in questa categoria: « La professione

Studio Notarile Castorina - Roma, Viale dell'Arte n.66 (00144) - Tel. 06/54221371 - Fax. 06/5923986

JoomShaper